Come Scegliere i Profili per Pavimenti

Profili per pavimento

Un bel pavimento può esaltare gli interni di una casa meglio di qualsiasi elemento d’arredo. Applicare dei profili per pavimenti serve non soltanto a valorizzarlo esteticamente, ma anche ad offrire una protezione ai pavimenti stessi attraverso una finitura di grande qualità.

Ma i profili per pavimenti tornano utili anche in caso di ristrutturazione, quando si vuole salvare solo una parte di pavimentazione che andrà raccordata con i nuovi rivestimenti. Sono dunque elementi estremamente versatili, sia da un punto di vista funzionale che decorativo. In questo articolo capiremo come sceglierli.

Perché applicare dei profili ai pavimenti?

I profili per pavimenti possono essere utilizzati per delimitare i vari ambienti, per ammorbidire o proteggere gli spigoli, per raccordare pavimentazioni diverse o anche solo per dare un tocco di luce e colore a un rivestimento. Inserendo i profili para gradino sulle scale, invece, si produce un sistema di sicurezza efficace contro le cadute accidentali.

Si tratta di elementi necessari in fase di posa, non soltanto dal punto di vista estetico ma anche strutturale e della sicurezza. La loro applicazione permette infatti di coprire e minimizzare la differenza di spessore tra due diverse pavimentazioni, segnalandola con la sua presenza. Sul mercato sono presenti profili di diverse tipologie che si distinguono per materiali compositivi. È possibile acquistare profili in legno, in alluminio, in acciaio inox, in PVC o in ottone.

Le tipologie di profili per pavimenti

Abbiamo visto come il profilo per pavimenti sia un prodotto estremamente versatile, che assolve ad una grande varietà di funzioni. Ogni scopo richiede una propria tipologia. Di seguito elenchiamo le principali.

Profili per pavimenti di pari livello

Questi profili raccordano due diverse pavimentazioni senza differenze di spessore. Hanno una funzione estetica ma anche protettiva a chiusura di rivestimenti come il marmo, la ceramica, il parquet, il granito o altro genere di materiali. Raccordano in maniera elegante pavimenti realizzati con materiali differenti. Questa tipologia si utilizza maggiormente nell’eventualità di ristrutturazione di ambienti interni. Infatti, l’evenienza più comune è quella che prevede il mantenimento di alcuni rivestimenti originali.

Profili per pavimenti di diverso livello

La funzione legata alla sicurezza è predominante in questi profili. Il loro scopo principale è quello di appianare la differenza di spessore tra pavimenti che non si raccordano, colmandone il dislivello. Presentano per questo una forma inclinata, in grado di riequilibrare le differenze fra pavimentazioni differenti o ancora di minimizzare lo spazio del gradino prodotto dallo spessore di due tipologie di rivestimento presenti in un unico ambiente.  Inoltre, un profilo che colma il dislivello fra due pavimenti è in grado di minimizzare il rischio di incidenti e proteggere più a lungo il rivestimento.

Profili para gradino

Anche qui la sicurezza gioca un ruolo di primo piano nell’applicazione dei profili para gradino. Il loro uso permette di migliorare la salita e la discesa delle scale da parte di ogni utilizzatore. A livello estetico migliorano e ingentiliscono le scale, mentre a livello strutturale ne proteggono gli spigoli. Come per le altre tipologie di profilo per pavimenti i profili para gradino sono disponibili in diverse misure, sia per quanto concerne la lunghezza che la larghezza. Anche i materiali sono i più disparati: disponibili l’acciaio inox, il PVC, il legno, l’ottone e l’alluminio.

Come detto i profili per pavimenti non hanno solo un valore estetico, ma rappresentano un’aggiunta importante in fatto di sicurezza e funzionalità. Se hai deciso di dare un tocco di design alla tua casa, i profili per pavimento di Minuta Profili, garantiscono robustezza e qualità di un prodotto completamente made in Italy.

Be the first to comment on "Come Scegliere i Profili per Pavimenti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*