Cosa vedere a Salonicco e dintorni

Non c’è vacanza migliore di quella in cui si può far coincidere relax, bellezze paesaggistiche, storia, cultura e divertimento.
La città di SALONICCO, con le sue caratteristiche, soddisfa pienamente i desideri di tutti i turisti.

Salonicco o in greco Thessaloniki, si trova nella Regione della Macedonia Greca, sul Mar Egeo. È la seconda città greca più popolata, dopo Atene. Proprio per questo la città è molto animata ma offre anche, soprattutto nei suoi dintorni, la tranquillità e la bellezza dei suoi siti naturali. Si arriva a Salonicco anche con il traghetto, partendo da vari porti.

Dal punto di vista storico possiamo dire per esempio che Alessandro Magno è nato vicino a Salonicco, più esattamente a Pella. Nel sito archeologico di VERGINA, c’è anche la tomba di suo padre. Molti reperti trovati negli scavi sono custoditi nel MUSEO ARCHEOLOGICO di Salonicco.

Ci sono molti altri musei da visitare, tutti molto interessanti: il Museo della Cultura Bizantina, il Museo di Stato di Arte Contemporanea, il Museo Etnologico e delle Arti Popolari, il Museo di Ataturk, la Galleria Municipale d’Arte di Salonicco, il Museo del Cinema, ecc.

Il MUSEO DEL CINEMA è stato inaugurato nel 1997 e si trova nel porto,  in un edificio vicino a Piazza Aristoteleus. Il Museo raccoglie tutto ciò che ha a che vedere con il cinema, a partire dalle cineprese e i proiettori, poi le fotografie e i poster, anche dipinti a mano, di tantissimi film, vari equipaggiamenti e accessori cinematografici, colonne sonore e infine un importante archivio. È anche possibile visionare spezzoni di film. Vale proprio la pena andarci e non ci sono problemi di budget per i più giovani visto che l’ingresso è libero.
Se poi si è veramente appassionati di cinema, c’è il THESSALONIKI INTERNATIONAL FILM FESTIVAL che si svolge nel mese di novembre e che comprende varie sezioni; il premio al primo e al secondo posto consiste in una somma di denaro più la statuetta in oro o argento “Alexander”. Questa manifestazione è molto importante e i più grandi registi vi hanno preso parte, come per esempio Sorrentino. Nel mese di marzo si svolge invece il THESSALONIKI DOCUMENTARY FILM FESTIVAL.

La città di Salonicco è ricca di monumenti e chiese, per lo più bizantini. La Chiesa di PANAGIA AGHIROPOIETOS è del secolo V. La Basilica cristiana fu convertita in moschea nel secolo XV. All’interno ci sono dei bellissimi mosaici e un affresco del XIIImo secolo. La più grande chiesa greca, AGIOS DIMITRIOS, è dedicata al Santo Patrono di Salonicco. Fu distrutta in un incendio nel 1917 e  poi ricostruita nel 1948. Sotto la Chiesa c’è una cripta che era in origine uno stabilimento termale; qui fu imprigionato e torturato San Dimitrios.
La Basilica di Santa Sofia, (AGIA SOFIA), del secolo VIII, era la cattedrale di Salonicco, poi, dal 1523 divenne una moschea per arrivare al culto ortodosso nel 1912, dopo la liberazione della città. I suoi mosaici sono stupendi: quello della cupola risale al 885.

Agia_Sofia

Foto Pubblico Dominio

La TORRE BIANCA si trova nella parte orientale del lungomare ed è uno dei monumenti più rappresentativi di Salonicco. Si tratta di una fortezza del XVmo secolo; era in effetti una prigione e vi si praticavano le torture. Dopo la liberazione della città, nel XIXmo secolo, la Torre fu dipinta di bianco, e questo stava a significare che si voleva lavare tutto il sangue versato in questo posto. Attualmente la Torre non è più veramente bianca, ma il suo nome è rimasto.

 

White_Tower_of_Thessaloniki

Foto CC-BY-SA 3.0 di Ωριγένης

Da Salonicco si può molto rapidamente arrivare in alcuni dei posti più belli dal punto di vista naturalistico; uno di questi è il MONTE OLIMPO.
Si tratta della montagna più alta di tutta la Grecia, infatti la più alta delle sue 8 punte è di 2918 metri. Tutti noi conosciamo la leggenda che faceva del Monte Olimpo la residenza degli dei, ma nel nostro mondo moderno ci accontentiamo del fatto che questo stupendo posto sia diventato un Parco Nazionale.

Restando nel tema della natura, più o meno selvaggia, non si può mancare di parlare della PENISOLA CALCIDICA, a Sud-Est di Salonicco. Il nome greco è CHALKIDIKI e si tratta in effetti di tre semipenisole, sempre nel Mar Egeo settentrionale, che insieme fanno pensare alle tre dita di una mano. Ognuna ha delle caratteristiche molto diverse, ma comunque interessanti. La prima è KASSANDRA, la più frequentata dai turisti internazionali; qui ci sono alberghi di lusso, ma anche semplici campeggi; molto suggestivo il paesino di Afissos, costruito tutto in pietra bianca. SITHONIA è invece più selvaggia, con le sue foreste che arrivano fino al mare e le coste frastagliate di Porto Koufos. La terza, AGION OROS o MONTE ATHOS è molto particolare;  infatti ospita varie comunità religiose, cristiano-ortodosse, e ci sono dunque tanti monasteri. Il problema però è che le donne non possono andarci e gli uomini che desiderano farlo devono prima dimostrare di essere spinti da motivi religiosi e spirituali. Bisogna dunque accontentarsi di vedere i monasteri dal mare, facendo un giro in barca; sarà comunque bello, anche perché le acque sono cristalline e la vista a 360 gradi assolutamente fantastica.

Ci sono ancora tanti altri posti e monumenti belli e interessanti da vedere a Salonicco, senza dimenticare ovviamente tutte le splendide spiagge dove semplicemente rilassarsi al sole. Dunque buon viaggio e buona vacanza a Salonicco!

Be the first to comment on "Cosa vedere a Salonicco e dintorni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*