Lavorare la lamiera con le presse piegatrici

Le presse meccaniche sono delle particolari macchine utensili adibite alla compressione dei materiali tramite azione verticale o movimento rotativo. Sono particolarmente indicate per la lavorazione industriale delle lamiere e trovano vasto uso sia nel settore automobilistico sia in quello degli elettrodomestici. Le varie tipologie di presse piegatrici della lamiera occupano, in sostanza, il gradino di lavorazione dei materiali metallici immediatamente successivo a quello dell’industria siderurgica, che realizza il materiale a livello grezzo.

Non è raro che per completare la lavorazione del prodotto siano necessarie più operazioni di pressa. Nel caso di pezzi grandi, più presse sono disposte una accanto all’altra e degli operai o dei robot trasportano i semilavorati da una pressa all’altra. Se invece il pezzo è piccolo è possibile lavorarlo con più operazioni sulla stessa pressa, grazie ad un alimentatore o ad un transfer che permette il movimento passo per passo del semilavorato.

Le presse meccaniche, per tipologia, si suddividono in presse a piani e presse a rulli.

Le presse a piani utilizzano l’energia di un volano alimentato da motore elettrico per generare l’azione.

Le presse a rulli presentano un motore direttamente sull’asse di questi ultimi.

Ogni pressa esegue il proprio lavoro sulla lamiera producendo effetti di deformazione o di stampaggio, fino ad ottenere le forme desiderate.
Perché il risultato finale sia eccellente, è indispensabile che le presse meccaniche siano in grado di sostenere ritmi elevati e di mantenere una sicura affidabilità, soprattutto quando il semilavorato viene passato in serie su più presse differenti.

Un’altra tipologia di presse per esempio, sono quelle idrauliche. Queste ultime utilizzano lo scorrere di un fluido, che generalmente è un olio, per generare una forza che servirà a deformare e comprimere materiali di diverso genere.
Anche le presse idrauliche, come quelle meccaniche, sono impiegate in moltissimi campi di lavorazione anche per la loro versatilità, perché sono in grado di generare pressioni che vanno da poche tonnellate a centinaia di tonnellate.

Be the first to comment on "Lavorare la lamiera con le presse piegatrici"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*