Trasporto di cani e gatti in auto: obblighi di legge e consigli utili

Trasporto Cane in Auto

Questo articolo intende fare chiarezza su ciò che la normativa dice rispetto alla questione del trasporto degli animali domestici in auto, e oltre a ciò ci sono dei piccoli consigli che vogliamo fornirvi noi al riguardo.

Il testo della normativa

A seguire vi presentiamo sin da subito ciò che la normativa dice sul trasporto degli animali domestici.

L’articolo di legge dal quale abbiamo estrapolato le righe riportate a seguire è il 169 inerente il nuovo codice della strada – Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore
“È vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.”

E questa è la normativa. In sostanza si dice che esiste una barriera da collocare ma di fatto sul movimento degli animali non esiste nessuna prescrizione anche perché potrebbe tranquillamente essere paragonato tutto questo ad una forma di controllo eccessiva nei loro riguardi.

Quindi per trasportare gli animali domestici si deve:

1): fornire loro una gabbietta (se gatti o cani di piccole dimensioni)

2): Mettere una rete che separi l’area del guidatore dalla zone collocata dietro di lui

Molta libertà di movimento

In realtà questa normativa lascia realmente molto spazio agli amici a quattro zampe. Molti animali infatti amano essere trasportati in macchina e riescono in questa a rilassarsi completamente vediamo quindi una serie di consigli utili a seconda del temperamento del vostro amico domestico.

Esistono cani e gatti come detto che amano essere trasportati in macchina, altri invece non apprezzano questo genere di trattamento, quindi ovviamente i consigli variano dall’uno all’altro tipo di animale.

Il vero problema sono gatti e cani che non sopportano l’auto.

In questo caso potreste trovarvi davanti alle seguenti situazioni:

– Miagolii continuativi

– Rigetto da parte del gatto o del cane

– Graffi sulla rete da parte del cane

Come agire quindi?

Innanzitutto dobbiamo dire che gli animali domestici che vivono a contatto con gli umani recepiscono perfettamente i loro stati d’animo, alcuni ci credono a questo altre persone pensano invece che ciò non sia vero, quindi se siete tra la prima tipologia, non vi agitate qualora vi trovaste dinanzi ad una delle possibili situazioni sopra esposte.

Siccome può capitare che la macchina dia fastidio al cane o al gatto, bisogna chiedere consiglio al veterinario di fiducia in tal senso, chiedendo appunto che misure adottare per il trasporto dei nostri amici a quattro zampe, ma qualora l’animale rigettasse sapete ora che può avvenire, munitevi di stracci con cui rivestire lo spazio, ovviamente non vi farete mancare neanche l’acqua con una ciotola, ma questo a prescindere dal problema evidenziato.

Inoltre anche l’abitudine al trasporto aiuta molto, e quindi questo è il nostro ultimo consiglio, se volete aiutarli nel superare questo gap portateli più spesso con voi così da farli gradualmente abituare.

Be the first to comment on "Trasporto di cani e gatti in auto: obblighi di legge e consigli utili"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*