Quanto costa un Idraulico a Roma?

Quello dell’idraulico è un mestiere che richiede anni di formazione ed esperienza sul campo, per questo continua ad essere uno dei lavori più remunerativi sul mercato. Gestire i guasti idraulici contempla la riparazione, l’installazione e la manutenzione principale di sistemi di drenaggio, di approvvigionamento idrico e di riscaldamento. Per fare questo gli idraulici devono essere a conoscenza delle normative sull’acqua e l’edilizia, sulle normative nazionali ed europee e sulle questioni di salute e sicurezza.

Per questo, andare troppo al risparmio significa rinunciare a qualità e affidabilità. Le tariffe di un idraulico devono considerare diversi parametri. A differenza di altri professionisti, il tariffario di un idraulico non si basa sulla metratura dell’intervento. Il preventivo di un professionista prende in considerazione la tipologia di intervento, il numero dei sanitari e i punti d’acqua. L’idraulico può però anche decidere, specie nel caso di un intervento complesso, una tariffa oraria.

Abbiamo chiesto delucidazioni a Daniele di https://www.idraulicoromaeprovincia.it/ ecco cosa ci ha detto:

Costo chiamata

Tra le spese fisse da sostenere per ricevere il servizio di un idraulico c’è innanzitutto il costo della chiamata, cioè il prezzo relativo alla semplice richiesta di venire a casa tua a capire cosa è successo.

Per quanto riguarda il costo per il diritto di chiamata, la media si aggira tra i 20 e i 30 euro. Questo è da considerare come una sorta di rimborso spese per la benzina necessaria allo spostamento e per il tempo speso dal professionista. Grazie a questo sopralluogo, l’idraulico sarà in grado di stabilire il tipo di guasto e l’intervento da attuare e dunque questa uscita non prevede in alcun modo la riparazione del problema.

Molti idraulici, tuttavia, possono non includere questo costo nella spesa se il cliente accetta il preventivo o se sono in previsione lavori di grandi dimensioni. Naturalmente, il tariffario prevede una una maggiorazione nel caso di urgenza o chiamata durante i festivi o i turni notturni. Ad esempio, se l’intervento durante un festivo si aggira tra i 50 e i 70 euro, in caso di pronto intervento il diritto di chiamata può arrivare anche a 80 – 120 euro.

C’è poi tutta una serie di oscillazioni che si applicano nelle grandi città, come Roma, quando bisogna coprire zone molto distanti tra loro: in questo caso l’idraulico può applicare un sovrapprezzo in base alla zona da raggiungere.

Tariffa oraria

Anche su questa voce influisce molto il giorno e l’orario dell’intervento, ovvero se si tratta di un festivo o un feriale, se l’orario è diurno o notturno o se è stato richiesto il pronto intervento.

Nel caso di lavoro da eseguire durante una giornata feriale, la tariffa oraria è di 30-40 euro. Costo che può toccare anche gli 80 euro durante i festivi. Più impegnativo il prezzo in caso di emergenza che richieda l’intervento tempestivo: in questo caso la tariffa oraria va dai 100 ai 140 euro.

In caso siano previsti lavori lunghi e articolari, può capitare che l’idraulico richieda l’aiuto di un tecnico idraulico di supporto per effettuare i lavori. In questo caso, la persona meno esperta ha un costo orario inferiore dello specialista di circa 10 – 15 euro all’ora.

Bisogna tenere conto che sul preventivo influisce anche molto la tipologia del guasto e la quantità di sostituzioni da effettuare. Se una semplice sostituzione dello scarico del WC si aggira intorno agli 80 euro, la sostituzione vasca con piatto doccia può arrivare fino ai 1.500 euro.

Detto questo, un idraulico professionale e affidabile deve essere in grado di compilare, una volta visionato il guasto, un preventivo chiaro e dettagliato del lavoro da effettuare, avvisandoti in tempo circa eventuali imprevisti in grado di far slittare il lavoro o lievitare i costi.

Be the first to comment on "Quanto costa un Idraulico a Roma?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*