Come scegliere l’assicurazione per la tua auto

auto assicurazione

 

Stai per entrare in possesso della prima auto? La legge vi impone di stipulare una assicurazione auto per gli eventuali danneggiamenti provocati a terzi durante la circolazione.

Per sottoscrivere la giusta polizza di assicurazione per la copertura della tua auto ti devi affidare ad una compagnia, magari quella di famiglia, oppure dare mandato ad un mediatore assicurativo che vada alla ricerca delle migliori condizioni per la tua assicurazione.

Con la Legge n.990 si rende infatti obbligatoria l’assicurazione della Responsabilità Civile per tutti i veicoli (circolanti e non) purché si trovino sullo spazio pubblico ed in particolare coinvolge: automobili, motociclette, autocarri, rimorchi, ciclomotori e imbarcazioni.

La suddetta polizza di Responsabilità Civile indennizza danni involontariamente cagionati ad altri dalla guida del veicolo con indennizzo, chiunque circoli sprovvisto di questa assicurazione, la celebre RC Auto, rischia il sequestro della vettura e una multa di svariati euro, inoltre, in caso di sinistro, si è tenuti a rimborsare in prima persona i danni arrecati.

Garanzia Kasko

Questa assicurazione auto copre tutti i danni subiti dalla circolazione della vettura, indipendentemente dalla responsabilità del conducente, degli esempi sono i danni diretti e materiali subiti dal veicolo in conseguenza di collisione, ribaltamento, uscita di strada o urto, è possibile comunque ampliare la copertura a qualsiasi danno causato al proprio mezzo compresi: atti vandalici, calamità naturali, sommosse ecc.

Esistono due modelli di polizza kasko: una forma più estesa (casco completa) copre il danneggiamento o la distruzione del mezzo o di sue parti, a seguito di urto, collisione con altri veicoli identificati o meno o uscita di strada a prescindere dalla colpa dell’assicurato.

La polizza del secondo tipo invece (detta anche minicasco) indennizza soltanto i danni propri che dipendono dalla collisione con un altro mezzo riconosciuto, cioè di cui si conoscono gli estremi.

La polizza incendio per autovetture

La garanzia incendio sull’assicurazione auto, di norma viene abbinata alla garanzia furto e garantisce una somma di denaro per i danni derivati dall’incendio dell’automobile, fino alla copertura dell’intero valore di mercato.

Si tenga conto che in questa polizza non sono mai compresi i danni a oggetti trasportati.

Le assicurazioni auto sul furto

La garanzia sul Furto tutela per i danni materiali derivanti all’assicurato da danneggiamento, distruzione e sottrazione del veicolo a seguito di furto (totale o parziale) o rapina, anche solo tentati, questa assicurazione può essere estesa ai danni agli apparecchi video, audio o fono tuttavia non sono indennizzabili i danni causati agli oggetti trasportati.

Il premio, così come l’indennizzo – in caso di sinistro -, sono legati al valore di mercato dell’auto di conseguenza, ogni anno gli importi subiranno un calo per via all’andamento delle quotazioni, molto importante denunciare al più presto il furto alle forze di polizia inviando una fotocopia della denuncia all’assicurazione.

Costi delle polizze per autovetture

Quando ci si accinge alla richiesta di un preventivo assicurazione auto e alla stipulazione di un nuovo contratto di assicurazione, si tenga conto che le tariffe non sono fisse, sia per quanto riguarda il numero delle possibili classi di merito sia rispetto alle modalità per il passaggio da una classe all’altra, per gli incrementi o gli sconti di tariffa applicabili nei diversi casi.

Nel confrontare le tariffe bisogna dunque dare attenzione non solo alla tariffa applicata nel momento iniziale del contratto ma pensare anche alla tariffa relativa alle altre classi di merito.

In presenza di determinate caratteristiche particolari dell’assicurato: professione, età, sesso o residenza, la tariffa potrà subire interessanti differenze nel prezzo, in ogni caso, è bene accertare sempre se le agevolazioni economiche offerte da queste condizioni particolari non siano in realtà controbilanciate da clausole che possono determinare risultati sfavorevoli in caso di sinistro.

Come avviene il Calcolo del premio delle RC auto

Il premio per la tariffa di una polizza RC Auto cambia in relazione a parecchi fattori in genere le Assicurazioni si basano sulle evidenze statistiche degli anni passati e sulla probabilità di ingenerare sinistri.

La definizione del premio, dunque, varia in modo proporzionato all’effettiva intensità del rischio: proprio sulla base delle osservazioni statistiche sul comportamento degli assicurati, si suddividono gruppi (campionamento) con caratteristiche omogenee in base a fattori determinanti per la probabilità di generare sinistri.

Alcune delle variabili principali di riferimento sono:

  • la potenza dell’auto
  • l’anzianità di guida
  • la presenza o meno di ABS e/o doppio Airbag
  • l’età del proprietario
  • i massimali di garanzia
  • la classe bonus malus
  • la residenza dell’assicurato (provincia o comune)

Osservando questi elementi si delineano dei coefficienti (gradi) di rischio, dall’applicazione di questo coefficiente al premio medio deriverà la tariffa nella sua articolazione.

Credit: Foto con licenza (CC BY 2.0) di Pictures of Money

Be the first to comment on "Come scegliere l’assicurazione per la tua auto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*