Vitamina D: l’ormone del sole

Sole e ormoni: il binomio del benessere tutto al naturale

Vi siete mai chiesti quale sia l’elemento, o meglio l’alimento, più importante per il nostro organismo, quello che mai dovrebbe mancare nella dieta del benessere? La risposta è semplice: il sole.

È proprio quella calda e luminosa sfera, che illumina le nostre grigie giornate e riscalda il nostro corpo, l’integratore naturale più importante, da assumere a piccole e costanti dosi, che ci permette di raggiungere un alto livello di benessere fisico e mentale.

Il sole è stato considerato, sin dalle più antiche civiltà, come una divinità, portatrice di luce e calore, che giorno dopo giorno si prende cura di miliardi di persone. Oggi, invece, più che una vera e propria divinità, il sole può essere tranquillamente identificato come una naturale medicina, per la quale non è necessaria alcuna prescrizione da parte del medico, ma allo stesso tempo dovrà essere assunta in modo razionale.

La calda luce solare è una terapia a tutti gli effetti, utile per curare svariate malattie che si manifestano sulla pelle: una medicina unica, sempre disponibile e, soprattutto, naturale. Cosa chiedere di più?

Il sole: quanti benefici per il nostro corpo

Perché la luce dell’amico sole è così importante? Impossibile rispondere in maniera del tutto completa a tal quesito, dato che i benefici che derivano da una corretta esposizione solare sono davvero tantissimi. Però, è possibile menzionare, scorrendo la lunga lista delle abilità e proprietà benefiche del sole, alcune caratteristiche che rendono la luce del sole davvero unica.

Ad esempio, la luce solare regola i ritmi circadiani, scandendo con regolarità impeccabile il ciclo di sonno-veglia e allo stesso tempo influenza positivamente l’umore. Ma, tra le cose, o meglio le grandiose proprietà che la luce solare nasconde sotto la sua calda bellezza, è da ricordare la sua fondamentale funzione regolarizzatrice dell’equilibrio ormonale. Inutile stare qui e provare ad elencare tutti i benefici del sole per il corpo umano, poiché il tutto si tradurrebbe in un’epica impresa. Però, ad una domanda possiamo rispondere: “come reagisce il corpo umano all’esposizione ai raggi solari”? Due sole le reazioni principali che il corpo ha quando viene a contatto con la gialla luce solare: la pigmentazione dell’epidermide cambia e la produzione della vitamina D balza alle stelle, andando a completare in maniera più che positiva il bellissimo ed importante quadro delle vitamine del gruppo B.

La “vitamina del sole”: conosciamo meglio la vitamina D

La vitamina D, conosciuta anche come “vitamina del sole”, rappresenta la fonte che il nostro organismo utilizza per ottenere una giusta crescita ossea. Infatti, tale vitamina favorisce la mineralizzazione delle ossa, trasformandosi in un vero e proprio treno merci, che trasporta senza sosta il calcio, facendo capolinea alle nostre ossa. Ma, data questa sua funzione, è corretto definirla come “vitamina”? Ad essere pignoli no, poiché trattasi di un vero e proprio ormone, costituito da 5 diverse vitamine (D1, D2, D3, D4, e D5).

Come si nutre questo ormone, comunemente conosciuto come vitamina D? È l’esposizione ai raggi solari a garantire la produzione di vitamina D. Infatti, circa il 90% della stessa vitamina presente nel nostro organismo viene prodotta grazie al calore e alla luce dei raggi ultravioletti. Quindi, questi raggi, tanto criticati e addirittura considerati come spietati criminali senza scrupoli, hanno comunque un pizzico di umanità e un po’ di sentimenti? Certo, la nostra salute sta a cuore al sole, che proprio attraverso i suoi raggi cerca di aiutarci quotidianamente. Siamo noi umani i veri criminali, che con le nostre attività inquinanti danneggiamo l’intero Pianeta e la sua pellicola protettiva, quell’ombrello invisibile sempre aperto sulle nostre teste, che ormai non è più in grado di filtrare al meglio i raggi solari. A voler essere davvero precisi, siamo noi che abbiamo reso i raggi solari cattivi e con modi di fare troppo diretti.

Il sole è un vero e proprio integratore di vitamina D, fonte inesauribile che permette al nostro corpo di sorreggersi su di una solida struttura ossea. Non solo, un recente studio sui benefici dell’esposizione ai raggi solari ha dimostrato che l’aumento di vitamina D è di fondamentale importanza per il successo riproduttivo. La vitamina D è un’arma molto potente per combattere la fertilità e il sole garantisce scorte di particolari e benefiche munizioni per tenere a bada uno scomodo nemico.

La “vitamina del sole” è davvero una cara amica, pronta a dare tutta sé stessa per aiutarci e regalarci nuova luce, proprio come quella del sole. Una luce da far cadere delicatamente sul nostro corpo, un po’ alla volta, con dolce moderazione.

Be the first to comment on "Vitamina D: l’ormone del sole"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*