Prodotti e rimedi per chi ha i capelli danneggiati

Danneggiare i capelli ed essere costretti a sfoggiare una chioma tutt’altro che sana e lucente capita più spesso di quanto si possa pensare: continue tinture e trattamenti estetici, uso di prodotti sbagliati, smog cittadino e, a fine estate, il conto lasciatoci da sole, bagni e salsedine, inaridiscono i capelli, sfibrandoli e rendendoli spesso impresentabili.

I capelli “maltrattati” sono secchi, aridi, fragili, si spezzano facilmente, presentano numerose doppie punte ed appaiono come stoppa… insomma, un disastro!
Ma per fortuna il problema si può risolvere in diversi modi efficaci e semplici da attuare: vediamo come trattare i capelli danneggiati per farli tornare in splendida forma nel minor tempo possibile.

Cominciamo dalla base: l’igiene.
Il lavaggio deve essere eseguito con cura, una volta a settimana, massimo due (di più non serve e finisce per stressare ulteriormente la capigliatura) e con i prodotti giusti per capelli danneggiati.
Dopo lo shampoo, che deve essere restitutivo e specifico (perfetti quelli all’olio di Argan, burro di karitè ecc.), applicate una maschera della stessa linea e lasciatela in posa per il tempo indicato, dopodiché sciacquate e tamponate i capelli senza strofinare.
Se vi è possibile eseguite l’asciugatura all’aria aperta, in pieno sole, evitando il phon, ma nel caso siate costretti ad usarlo tenetelo sempre ad una distanza di sicurezza di almeno 15 centimetri dalla testa ed applicate prima un prodotto isolante e protettivo (in crema, olio, fiale, ecc…), insistendo soprattutto sulle lunghezze e sulle punte.

Se i capelli sono davvero molto danneggiati, potete provare ad usare, per almeno un mese, le ampolle rigeneranti da tenere in posa un solo minuto dopo averle scaldate in acqua bollente; il trattamento agisce in profondità riparando danni presenti da mesi e restituendo capelli lucidi, morbidi e visibilmente più sani.
Ovviamente, per chi li predilige, c’è anche la possibilità di affidarsi a validi rimedi naturali, in particolare maschere ed impacchi a base di oli (oliva, mandorle, karitè, argan, ecc…) ed altri ingredienti dal potere restitutivo e fortemente nutriente (mirra, miele, uovo, polpa di alcuni frutti, ecc…): le ricette sono tantissime e non vi sarà difficile trovare quella o quelle che vi sembrano fare al vostro caso.

Un’altra idea vincente per sfoggiare fin da subito capelli in salute è recarsi dal parrucchiere: una bella sforbiciata e via!
Non occorre niente di drastico, basta eliminare le parti più rovinate e la chioma apparirà fin da subito più curata e sana, rinvigorita ed esteticamente più gradevole, dopodiché eseguite i trattamenti sopra indicati e vedrete che i risultati non tarderanno a venire.

Infine qualche valido consiglio che vi aiuterà a riparare più in fretta i capelli:
– non usate acqua troppo calda durante il lavaggio e non esagerate con le dosi di shampoo (che deve essere sempre adatto al vostro tipo di capello e non comprato a caso);
– evitate, per quanto possibile, l’utilizzo di elastici, fermagli e mollette e cercate invece di lasciare i capelli “liberi”, senza costrizioni;
– ricorrete a piastra ed arricciacapelli solo quando davvero indispensabile;
– integrate la dieta abituale con semi di lino, crostacei, uova, olio evo, frutta e verdura, broccoli e cavolfiori, pesce azzurro e cereali integrali, tutti elisir di bellezza e vitalità anche per la chioma;
– ricorrete ad integratori solo quando strettamente necessario e sempre dopo consulto medico.

Be the first to comment on "Prodotti e rimedi per chi ha i capelli danneggiati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*