Come curare l’herpes: l’importanza della prevenzione

L’herpes vi perseguita? Indipendentemente dal tipo di herpes che vi affligge ad intervalli più o meno regolari, esistono alcune regole generali che chi è vittima di questo problema deve sempre tenere in debita considerazione. Invece di pensare solo ai rimedi e ai farmaci che possono sconfiggerlo, infatti, è bene tenere in debita considerazione anche tutte quelle piccole accortezze capaci di diminuire il rischio che l’herpes si manifesti o forse sarebbe il caso di dire si ripresenti ad intervalli più o meno regolari.

Il primo passo da compiere, sottolineano gli esperti di curareherpes.it, è quello di favorire la protezione e lo sviluppo del nostro sistema immunitario. Le maggiori e migliori barriere contro virus e batteri esterni, infatti, rendono il nostro corpo più forte e resistente a qualsiasi tipo di minaccia. Sebbene non sia così intuitivo, anche l’attività fisica riveste a tal proposito un ruolo molto importante, dal momento che contribuisce al rilassamento del corpo. Concedersi quindi un allenamento bi-settimanale, anche solo di mezz’ora, è quindi utile anche in questo caso per rilassare il corpo, renderlo più reattivo agli stimoli esterni e migliorare anche il suo benessere generale.

Ma come si possono rinforzare le difese immunitarie in generale? L’aiuto principale arriva naturalmente dall’alimentazione, che dovrà garantire all’organismo la giusta presenza di magnesio, ferro e vitamina C in particolare, e vitamine in generale. Sì quindi ad agrumi, miele, pappa reale, ma anche alghe e propoli. Proprio la tintura di propoli non a caso è utilizzata anche come rimedio topico, da versare nel punto in cui l’infezione si manifesta.

Sì anche a carni e pesci, latticini e frutta secca ma prestando sempre la giusta attenzione alle dosi introdotte e al loro equilibrio nelle quantità. Gli effetti benefici delle sostanze, infatti, sono riscontrabili nella loro misurata presenza, qualsiasi eccesso potrebbe quindi essere nocivo e pericoloso. Non di rado, infatti, il sovradosaggio di una o dell’altra sostanza provoca fastidi, intolleranze ed allergie. Il rischio, quindi, è che possano sorgere altri problemi, indipendenti dall’herpes o dalla tendenza a manifestarlo. Come spesso accade infatti l’esagerazione o la mancanza di equilibrio, possono causare problemi ben più gravi, ricordate quindi di usare sempre “la testa” e l’equilibrio!

Fondamentale deve essere anche l’attenzione ricolta ai primi sintomi dell’herpes, quelli per intendersi che emergono ancor prima dell’infezione visibile vera e propria e che se non riconosciuti tendono ad essere trascurati. Ci riferiamo in particolare al dolore, al fastidioso “picchiettare”, alle sensazioni di calore e di prurito che possono interessare la zona dove dopo poco tempo spunterà l’herpes. Conoscere questi sintomi permette di trattare l’infezione da subito e diminuire anche sensibilmente il tempo in cui l’herpes sarà effettivamente visibile.

In ogni caso non innervositevi troppo. Le vescicole, il prurito e il dolore connesso spariranno da soli anche questa volta, il consiglio è semplicemente quello, al primo manifestarsi dell’evento, di chiedere consiglio al vostro medico per valutare il rimedio migliore per voi ed escludere l’ipotesi che questa infezione sia sintomo di qualche problema più serio. Certo c’è il rischio che l’infezione si ripresenti, ma la prevenzione in questo vi aiuterà!

Be the first to comment on "Come curare l’herpes: l’importanza della prevenzione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*